Sabato 15 luglio

 

> Piazza del Municipio, via Repubblica 1, ore 17,30

Inaugurazione della manifestazione e incontro con MASSIMO CACCIARI

Cacciari«A quattordici, quindici anni cominciai a sentire la piccola vocazione. Comperai all’usato “La Volontà di potenza” nella traduzione oscena dei Fratelli Bocca, che ho ancora, preziosa perché introvabile. Anche Nietzsche fu, dopo Kafka, un’altra rivelazione».
Filosofo, politico e accademico italiano, ex sindaco di Venezia, Massimo Cacciari è uno dei più grandi, liberi pensatori italiani.
Con lui parleremo di Europa, Occidente, filosofia e politica, ma rifletteremo anche sulla nostra quotidianità, fra limiti e opportunità.
Tra i suoi ultimi libri: “Occidente senza utopie” (con Paolo Prodi) e “Teologia e politica al crocevia della storia” (con Mario Tronti).
Un modo per iniziare l’edizione del decennale di UNA TORRE DI LIBRI, interrogandosi sul presente e immaginando il futuro.
A dialogare con Massimo Cacciari ci sarà Samuele Pigoni.

 

 

> A seguire: aperitivo musicale

 

> Piazza del Municipio, via Repubblica 1 (e per le vie del paese), dalle ore 21,15

BANDAKADABRA in concerto

bandakadabra

Sette fiati, due percussioni, Swing, rocksteady, latin, balkan,  la Bandakadabra è una vera orchestra da passeggio che unisce l’energia delle formazioni street al sound delle Big Band anni Trenta.

Dal prestigioso Premio Tenco fino all’Edinburgh Jazz and Blues Festival, in soli due anni la band ha collezionato più di 200 date tra Italia, Francia, Regno Unito e Croazia, ricevendo ottimi riscontri da parte del pubblico e della critica specializzata.

Negli anni la Bandakadabra ha avuto modo di confrontarsi e dividere il palco con tantissimi artisti: da Roy Paci al poeta Guido Catalano, passando per Samuel dei Subsonica e Goran Bregovic.