PINO PETRUZZELLI

Venerdì 28 luglio, Parco delle Betulle, via Roberto D’Azeglio, ore 21,15

CON IL CIELO E LE SELVE di MARIO RIGONI STERN

Uno spettacolo interpretato e diretto da PINO PETRUZZELLI, autore, regista e attore del Teatro Stabile di Genova.

Ingresso gratuito

petruzz

 

Pino Petruzzelli, regista, attore e autore del Teatro Stabile di Genova, diventa testimone dell’amore di un uomo per la propria terra, interpretando i protagonisti del libro “Uomini, boschi e api” di Mario Rigoni Stern edito da Einaudi.

“Voce narrante e fulcro di un monologo letteralmente volato in poco più di un’ora di rappresentazione è Pino Petruzzelli che ha colto in pieno lo spirito dei racconti di Rigoni Stern, rendendogli un omaggio che vale in emozione e sensibilità più di molte altre celebrazioni ufficiali. Petruzzelli si è accostato con rispetto ai boschi, alle stagioni e ai tempi dell’Altopiano, lasciando parlare un mondo fatto di dialoghi con la natura, di sguardi e piccoli gesti al sapore inconfondibile del buon vino e del tabacco, rigorosamente trinciato forte. Un mondo contenuto nelle dimensioni geografiche ma infinito nelle relazioni che è capace di creare. Un mondo che, tradotto in intrecci narrativi, ha la forza della semplicità, nella quale ogni parola, italiana, veneta o cimbra che sia si carica di significati profondi e particolari. Un buon segnavia di tutto ciò è la particolare concezione del tempo sottesa alla poetica di Mario Rigoni Stern; un buon segnavia dell’efficacia scenica del lavoro di Petruzzelli è stata l’emozione, palpabile in sala. Un’ora abbondante, leggera nello scorrere, il pubblico attento, applausi rispettosi e qualche concessione al sorriso, ma soprattutto attenzione ed emozione intense, man mano che sul palco si andavano a manifestare personaggi e situazioni. «Impegnativo davvero, trasformare in azione scenica un testo nato per essere letto sulla carta», è stato il saluto dell’attore: certo, impegnativo, ma a dispetto di un’umiltà che da sola merita un applauso, il valore aggiunto di Petruzzelli è stato aver dato forma non solo ai racconti di Mario Rigoni Stern, ma al complesso sistema di esperienze e pensiero ad esso sottesi” – Lorenzo Parolin (IL GIORNALE DI VICENZA)